giuliano

giuliano
IL TOMO

mercoledì 18 aprile 2018

DA CASTLE GARDEN ALL’IMPERO (18)


















Precedenti capitoli:

La scena americana (17)

Prosegue in:

E... siamo... straordinariamente e assolutamente... noi.... (19) &













Breve Pensiero alla 'Parabola' offerto (20)














….La nuova civiltà che sorge, costringe presto a sacrificare le aspirazioni troppo alte delle vecchie forme di vita: il ‘cavaliere’ si trasforma nel ‘gentilhomne’ francese del 600, che mantiene ancora in vigore tutta una serie di concetti di classe e di sentimenti d’onore, ma anche non pretende più di essere il cavaliere della fede e il protettore dei deboli e degli oppressi… Al posto del tipo francese di gentiluomo subentra poi quello del ‘gentleman’ che deriva anch’esso direttamente dall’antico cavaliere, ma temperato e raffinato… Ad ogni successiva trasformazione dell’ideale il guscio esteriore, divenuto menzogna, si è staccato per divenire l’esatto contrario cui l’ideale di vita di ogni vita fondata sul diritto aspira o dovrebbe aspirare….

…E la Società feudale (ogni società feudale) così evoluta nella falsità e l’inganno edificata si avvia verso la nuova sua (ed altrui) avventura…



  
….Mentre gli invitati cominciavano ad affollarsi nella sala da pranzo esposta a sud e dalla quale si godeva di un’ampia vista sul Weald del Kent, Mrs Cameron si affrettò incontro a John Hay:

‘E’ venuto. Dice che è stato invitato da lei…’…

‘Chi?’,

domandò Hay!

‘Mr Austin. Il nostro vicino di casa. Il suo ammiratore’.

‘Oh, Dio’,

mormorò Hay.

‘Ritiene che sia anch’io un poeta’.




‘Ma lo eri, e in modo così trionfale…’,

...cominciò James…

‘Mr Austin ha l’impressione che il nostro amico Hay sia il poeta americano laureato’,

...disse James, facendo onore a una porzione notevole di rombo in salsa…

…Dall’altra parte del tavolo, una piccola Curzon singhiozzava seduta accanto alla bambinaia che, quando pareva, aveva invocato una proibizione ingiusta…

‘Papà continua a ripetere a Mr Austin di non aver mai scritto una riga da quando…’…




La voce di Henry James, come una bassa e rimbombante nota di organo, cominciò ad intonare attraverso un ultimo boccone di rombo:

‘E io penso che salvare un bambino/ e riportarlo dai suoi/ è cosa più nobile/ che oziare intorno al Trono/’.

Alla fine della quartina metà del tavolo applaudì: la voce di Mr James era insolitamente sonora e avvincente.

‘Secondo me questa parte è la più commovente’,

disse il Laureato,

‘anche se un po’ irriguardosa dal punto di vista teologico’.

‘Io la detesto’,

...disse Hay che sembrava alquanto imbarazzato.




‘Sono sicuro che Dante deve aver provato lo stesso sentimento ogni volta che veniva recitato l’Inferno'. 

Adams era estremamente divertito.

‘Di che cosa si tratta?’,

…domandò Caroline a Del, ma Henry James aveva un udito molto fine.

‘Little Breeches’,

…tuonò,

‘il racconto commovente, anzi, epico, di un bambino di quattro anni tratto in salvo dopo essere caduto da una sorta di rustico mezzo di trasporto trainato da cavalli di trasporto è una definizione impropria, temo, e di scarsa utilità, per dirla con un altro termine…’…




‘Un carro?’,

...disse Caroline cercando di dare il proprio contributo.

‘Esattamente!’

…James si stava divertendo…

‘Come pamphlet è stato venduto ad una cifra incalcolabile’,

...disse James, e rimosse con l’indice un pezzetto di pollo che gli si era incastrato tra gli incisivi.

‘Come anche la successiva e, forse, più profonda ‘Jim Bludso’, la più famosa ballata di tuo padre, il cui protagonista sacrificava la propria vita per salvare quella dei suoi passeggeri, a bordo di un mezzo di trasporto…’…




‘Papà ritiene che ora dovremmo tenerci tutte le Filippine’…

…disse Del…

‘Dice che il maggiore è arrivato. Ma non è stato facile. Sono ancora qui tutti coloro che la scorsa estate non volevano che conquistassimo le Hawaii. Non ne comprendo la ragione. Se non ci prendiamo noi ciò che l’Inghilterra ha abbandonato, o appena ceduto, chi lo farà?’

‘In che cosa consiste la differenza?’.

Sebbene fosse rimasta favorevolmente colpita dall’esaltazione per la guerra, Caroline non riusciva a cogliervi alcun significato possibile. Perché scacciare la povera debole Spagna dai Caraibi e dal Pacifico? Perché impadronirsi di colonie remote? Perché darsi tutte quelle arie? Non era come Napoleone, che aveva fatto ricorso alla Spagna perché voleva conquistare il mondo? Al contrario, Mckinley non sembrava interessarsene, a differenza di quell’amico dei suoi ospiti, un signore al quale tutti alludevano, scoprendo involontariamente i loro denti, come Thee-oh-dore, il quale era riuscito, sotto il fuoco nemico, a condurre un gruppo di suoi amici in cima ad una collinetta, a Cuba, senza rompere nemmeno una lente del suo pince-nez. Lo scalpore provocato dai giornali sul colonnello Theodore Roosevelt e i suoi ‘Rough Riders’ era pari a quello che circondava l’ammiraglio Dewey quando aveva sconfitto la flotta spagnola nel Pacifico e occupato Manila. Per ragioni oscure a Caroline, i giornali considerarono ‘Teddy’ il più grande dei due eroi. Perciò l’osservazione ‘In cosa consiste la differenza?’ non era stata posta inutilmente.




...Del le illustrò i pericoli che il mondo avrebbe dovuto affrontare se il Kaiser, la cui flotta si trovava ancora nelle acque delle Filippine, avesse conquistato quel ricco arcipelago allo scopo di coronare l’attuale sogno di ogni potenza europea, per non parlare del Giappone, vale a dire dividersi l’impero cinese ormai in rovina.

‘In verità non avevamo scelta. E poi sarebbe stato anacronistico permettere alla Spagna di rimanere nel nostro emisfero. A casa nostra, siamo noi i padroni’.

‘Ma l’intero emisfero occidentale, compresa la Terra del Fuoco, è parte di casa nostra?’.

‘Sì’,

...intervenne il vecchio Apostata,

‘soprattutto adesso che il massimo pontefice alleato alla causa risolvendo in Guerra una antica Eresia, tu Unamuno spagnolo di pregiata parola rimembri il vecchio conflitto dal Tertulliano rimembrato… , tu li in fondo seduto godere dell’intera scena, come un capitolo non del tutto risolto fermo a spizzicare l’antipasto oppure l’inizio di un sofferto enunciato risolvere Dio con l’antico conflitto confondendo il bene ed il male a lui estraneo…’…




…James fece finta di non capire ed aggiunse…,

‘la democrazia è basata sui giornali, e quantunque il pontefice massimo, ovvero ogni pontefice massimo alleato con l’esatto suo contrario, proprio con quelli risolve ogni velata apparenza, ed inoltre Mr Jefferson ha dichiarato che se avesse dovuto scegliere tra un governo senza stampa e una stampa senza governo avrebbe preferito una stampa senza…(…ritegno e governo alcuno…) comunque sia il popolo applaude e pone fede alla Parola reclamata e poi stampata senza governo alcuno di Ragione e sano Intelletto composto nell’esplicitare ogni retto componimento come questa evolve, in verità e per il vero, formare sano o insano intelletto… Erro nel dire che principi e papi erano vecchi alleati?’…

‘Forse Dio è morto da un pezzo e mai risorto, o forse è meglio dire la sua Parola mai letta né stampata nel giusto verso e ogni falso componimento e versetto che sia esulare dal contesto assente alla violenza quale Suo Principio e certo giammai reclamare l’Impero nella Terra del Creato sottintendere profetico antico medesimo conflitto della violenza quale Natura evoluta, forse il Profeta che rappresentò Dio in Terra voleva esulare da tal contesto da cotal insano principio dimostrando di rifiutare la legge del Tempio ove cotal diverbio regna prospera e glorifica nella materia…’

…concluse James inquieto guardando l’Apostata!



  
‘La guerra è una condizione naturale dell’uomo. Ma per quale scopo? Per l’energia…’…

‘Oh, per l’energia!’,

...gridò contemporaneamente Hanry Adams,mentre la sgraziata vettura elettrica…

(G. Vidal, Impero)   















  

Nessun commento:

Posta un commento