giuliano

giuliano
IL TOMO

martedì 12 giugno 2012

CANTO DELL'ESSENZA DELLE COSE
















Prosegue in:

giulianolazzari.fotoblog.it/archive/2012/06/12/cacciatori-di-poeti.html &

pietroautier.fotoblog.it/archive/2012/06/12/cacciatori-di-poeti-2.html









Il temporale, la folgore, la nube del Sud.
Quando sorgono, sorgono dal cielo stesso,
Quando svaniscono, svaniscono nel cielo stesso.





















Arcobaleno, nebbia e caligine,
Quando sorgono, sorgono dall'aria stessa.
Quando svaniscono, svaniscono nell'aria stessa.

















La sostanza di ogni frutto e di ogni raccolto,
Quando si forma, sorge dalla terra stessa,
Quando svanisce, svanisce nella terra stessa...




















Fiumi, spume e onde,
Quando sorgono, sorgono dall'Oceano stesso,
Quando svaniscono, svaniscono nell'Oceano stesso.

















Passione, brama e avidità,
Quando sorgono, sorgono dall'anima stessa,
Quando svaniscono, svaniscono nell'anima stessa.


















Sapienza, illuminazione, liberazione,
Quando sorgono, sorgono dallo spirito stesso,
Quando svaniscono, svaniscono nello spirito stesso.

















L'esente-da-rinascita, il senza-condizioni, l'inesprimibile,
Quando sorgono, sorgono dall'essere stesso.
Quando svaniscono, svaniscono nell'essere stesso.





















Ciò che si considera come dèmone,
Quando sorge, sorge dallo stesso asceta,
Quando svanisce, svanisce nello stesso asceta,
Poiché queste apparizioni sono solo un giuoco illusorio dell'essenza
                                                                                           interiore......


















Realizzando la vera natura dell'anima,
Si riconosce che lo stato di illuminazione né viene né va.
Quando l'anima illusa dalle apparizioni del mondo esteriore,
Ha realizzato l'insegnamento circa i fenomeni,
Essa sperimenta che fra i fenomeni e il 'vuoto' non vi è differenza
                                                                                      alcuna.....

Quando la natura dell'anima
Viene paragonata a quella dell'Etere,
E' allora che si conosce rettamente l'essenza della verità.

(Milarepa)
(I dipinti del presente post sono di Nicholas Roerich)








Nessun commento:

Posta un commento