giuliano

giuliano
IL TOMO

lunedì 25 marzo 2013

IL CAMPO DI BATTAGLIA DEL SOLDATO STORY GREENE (ovvero come amare la natura ed odiare la guerra...) (51)













Precedente capitolo:

la chiesa di Shiloh (49)

Prosegue in:

il campo di battaglia del soldato Bennett Story (ovvero come amare la natura e...) (51)

il campo di battaglia del soldato Bennett Story (52)

persi nei boschi (53)










Il viandante che proviente da Corinth (Mississippi) si avanzi lungo
la strada statale n. 22 in direzione nord-est, passato il confine del-
lo Stato del Tennessee, si troverà, dopo qualche cammino, a traver-
sare un terreno leggermente ondulato e sempre più fittamente co-
perto di boschi.
Ad una trentina di chilometri da Corinth si giunge ad un crocevia o-
ve la strada n. 22 è intersecata da un'altra, che corre verso nord-
ovest. Vi è qui un po' di visibilità: ma oltre il crocevia la statale 22
si addentra tra i boschi ancor più profondi ove si intravvedono qua
e là radure rischiarate dai raggi del sole.




E' il campo di battaglia di Pittsburg Landing.
Visto dall'alto ha grosso modo la forma di un triangolo isoscele
con il vertice rivolto a nord. I suoi lati maggiori, lunghi dieci-dodici
chilometri, sono dati: ad est dal fiume Tennessee che scorre in dire-
zione nord; ad ovest da due torrenti: dapprima l'Owl Creek, che si
getta poi nello Snake Creek e ne è continuato.
Al momento della battaglia questi ultimi (che scorrono in un letto
piuttosto incassato, dalle pareti ripide e coperte da boscaglia) e-
rano gonfi d'acqua e del tutto intransitabili salvo che in corrispon-
denza di due punti, situati l'uno a un terzo, l'altro a due terzi dalla
lunghezza del lato e varcati rispettivamente: quello più a sud dalla




strada proveniente da Purdy, l'altro da quella che giunge da Crump's
Landing.
Pittsburg Landing trovasi verso il vertice nord del triangolo la cui
base è anche parzialmente chiusa da un terzo torrente; un affluente
che si scarica nel Tennessee.
Le sorgenti dell'Owl Creek e dell'affluente del Lick Creek sono as-
sai vicine, e il triangolo quindi è quasi dovunque protetto da corsi d'-
acqua eccetto che nell'angolo sud-ovest: e là appunto vi penetra la
odierna statale 22 proveniente da Corinth.




Poco prima di giungere colà la strada si biforcava prendendo il no-
me di Western Corinth Road ed Eastern Corinth Road: entrambe le
rotabili percorrevano il triangolo da sud-ovest tagliandolo in tre se-
zioni all'ingrosso uguali e si dirigevano presso il vertice, a Pittsburg
Landing: ma circa quattro chilometri e mezzo prima di quella locali-
tà si fondevano nuovamente in una sola via.




Da sud-est una terza strada, la River Road, penetrava nel triangolo
provenendo dalla località di Hamburg, circa sette chilometri a sud
di Pittsburg Landing.
Questa via, varcato mediante un guado l'affluente del Lick Creek,
seguiva il Tennessee tenendosene circa tre chilometri distante e leg-
germente allontanandosene di mano in mano che procedeva verso
settentrione.
Intersecava quindi quella proveniente da Corinth meno di un chilo-
metro più a nord della già citata giunzione tra le due Corinth Roads;
proseguiva poi oltre sempre in linea retta e raggiungeva Crump's
Landing.




Un'ultima strada infine, staccandosi dalla River Road circa tre chi-
lometri dopo che questa aveva varcato il Lick Creek, puntava ver-
so ovest-nord-ovest tagliando perpendicolarmente le altre due e
proseguiva in direzione di Purdy.




Riassumendo quindi, appare chiaro che da un solo punto si pote-
va penetrare con una certa sicurezza entro il triangolo: cioè dall'-
angolo sud-ovest per l'appunto, come si è detto, vi entravano le
due strade provenienti da Corinth.
Per il resto esso era quasi del tutto impenetrabile, ché le altre ro-
tabili vi adducevano attraverso passaggi obbligati su torrenti i
quali ai primi di aprile del 1862 erano in piena e pressoché inat-
traversabili.
(prosegue...)












Nessun commento:

Posta un commento