giuliano

giuliano
IL TOMO

martedì 12 ottobre 2021

...ED IO A TUTTI LORO...

 























Precedenti capitoli:


Circa l'Introduzione al paesaggio...


Posto nella percezione della realtà cosciente... 









Ho visto Barabba

Confondere l’oggi e il domani dettar legge

Ed i saggi baciargli le mani

 

Ho visto Umani

Cagionare come bestie

E bestie saggie più degli umani

 

Ho visto ubriachi

Comandare greggi

E lupi confusi per agnelli

 

Ho visto Profeti

Confusi per pazzi

E indemoniati inneggiare al domani

 

Ho visto ieri come oggi

Il passo

E nessun Santo predire una guerra

 

Al ponte del diavolo condurci

Verso la vetta

Come un abisso senza Sentiero

 

Ho visto e letto la Memoria

E nessuno e tutti

Comprendere la trama della vera Storia

 

Ho visto la Storia

Torturare la coscienza incarnata

E ogni Uomo peggio della bestia

 

Ho pregato la Natura

Come una Vergine Maria

E Lei con me condividerne la spada della Fine

 

Ho visto alta

Nel cielo

Splendere l’Apocalisse

 

E nessuno predirne il Teschio

 

Di certo non una stella

Così come una Cometa

Annunziare felice Novella

 

Ho visto un dèmone

Dall’Alba al Tramonto

E ognuno recitarne l’immonda preghiera

 

Ho visto il male

Trionfare nel cielo dall’Universo

Fino alla crosta di questa umiliata Terra

 

Ho visto pazzi alienati

Urlare braccare il buio privo di luce

Guidati da un dèmone nominato domani

 

Ho visto Dio

Donarmi Maria

E la Vergine Madre

 

Accompagnarmi all’altare dell’immacolata Natura

 

Ho visto il Tempio

Così come il lungo Sentiero

E Lei condividerne gioie e dolori

 

Per ogni rosa e spina

Qual futuro regno

Cingermi l’Anima e lo Spirito qual elmo di gloria

 

…Crocefissa…

 

Ho visto lo Spirito

Qual Elemento libero vagare come il Vento

Ed incarnarne il frutto privo d’ogni peccato

 

D’una Natura Grande Madre

Parlare con la voce d’ogni Elemento perseguitato

E da Dio Creato

 

Vedo il peccato

Ogni giorno trionfare

Divenire concime calunnia bestemmia e raggiro

 

Ed ogni uomo evoluto

Raccoglierne il frutto

Pregarne la materia corrotta

 

...Forse solo un dèmone antico

Quanto e più del male

Trionfare imperare comandare…

 

(Giuliano)

 

 


 

 


Nessun commento:

Posta un commento